Un logo da favola

Carissimi ragazzi, gentilissime famiglie.

E’ pubblicato il bando di concorso per la realizzazione del LOGO del nostro Istituto Comprensivo. Il concorso, sponsorizzato dal Comitato dei Genitori, rientra tra le iniziative del nostro Istituto per la celebrazione del centenario della nascita di Gianni Rodari, figura di grande maestro cui la nostra Scuola è intitolata.

La pubblicazione del bando era inizialmente prevista per la fine di febbraio nello scorso anno scolastico. L’imprevista crisi sanitaria ci ha suggerito, allora, di sospenderla.

Abbiamo aspettato a lungo il momento più opportuno per rilanciarla, nella speranza che le cose andassero meglio. Ma così non è stato. Oggi siamo di nuovo in piena crisi epidemiologica; il ritorno a scuola, sebbene ci permetta di stare insieme, ci impone comunque delle regole rigide di distanziamento sociale per contenere il contagio.

Tutto questo ci suggerisce che questo è il momento giusto per rilanciare il nostro concorso: per non perdere la nostra identità, per riscoprire le nostre radici; per rivitalizzare lo spirito di appartenenza all’Istituto, per riconoscerci nel progetto educativo che tutti insieme, nonostante tutto, stiamo portando avanti. Immaginare il LOGO dell’Istituto sarà l’occasione per riscoprire il significato dello stare insieme, dell’essere parte di una comunità, del fare scuola ispirandosi alla figura del grande maestro che ha fatto della creatività e della fantasia i presupposti della libertà di apprendere e di essere.

Quale migliore tributo, dunque, se non una gara di fantasia e immaginazione?

Il bando di concorso integrale è consultabile sul sito web della scuola, mentre un breve video introduttivo è presente al link:

 

https://www.youtube.com/watch?v=sydYawPpBT0&rel=0

 

Auspico una partecipazione entusiasta e numerosa dei nostri alunni (e, perché no, delle loro famiglie) al concorso. Tutti possono partecipare perché non serve il talento, ma solo un’idea e un po’ di coraggio:

 

perché “l’immaginazione è l’aquilone più alto sul quale si possa volare

 

Il Dirigente Scolastico

      Fiorella Mancuso